Ricette ed informazione sul mondo della cucina naturale crudista.

venerdì 19 febbraio 2010

Inizio digiuno 17 Febbraio 2010

Come da titolo ho iniziato da tre giorni un digiuno a base di sola acqua, dettato dalla voglia di perdere qualche chilo difficile da smaltire normalmente, e da quella di liberarmi dalle scorie lasciate dalla vecchia alimentazione. Un attività anche scatenata dalla curiosità di provare gli effetti benefici di una terapia fortemente disintossicante e purificante come questa.


1° Giorno

Come prima impressione non c'è stata fame, anche perchè non sò cosa sia la fame, mangio sempre per noia e per sfizio, non per fame vera, percui questo primo giorno è stato tranquillissimo, senza fame e senza voglia di sfizi vari.Solo con tanta voglia di continuare questa nuova strada mai approfondita a sufficienza in vita mia, essendo i miei digiuni precedenti di soli  2 giorni massimo. Quindi prima giornata ok! Per quanto riguarda bere non ho avuto nessuna sete, ed ho bevuto per dovere circa una bottiglia di acqua in tutta la giornata.


2° Giorno

Il secondo giorno è iniziato benissimo, sapevo di avere iniziato il digiuno e stavo bene, con un pensiero positivo che ha accompagnato tutta la mia giornata. Ho bevuto regolarmente per tutto il giorno, decisamente di più della giornata precedente.
è stata una giornata abbastanza movimentata e quindi ne ho risentito con un pò di stanchezza generale, dovuta al fatto che le riserve di glicogeno del corpo si sono esaurite tra primo e secondo giorno, e quindi il corpo sta gia iniziando a consumare il grasso di scorta, con una disponibilità più limitata di energie disponibili rapidamente, rispetto all'utilizzo del glicogeno.
Oltre alla stanchezza è comparsa una leggera pesantezza della testa, lieve ma percepibile, che mi ha accompagnato sopratutto nelle ore pomeridiane. La sera avevo bisogno di tanta acqua, e non ho faticato a prendere sonno come tutte le altre sere alimentato normalmente.

3° Giorno
 
Il risveglio è stato abbastanza difficile, avevo una sensazione di stanchezza che mi avvolgeva completamente, anche le cose più banali come lavarsi i denti mi erano pesanti. 
Appena mi sono svegliato avevo la bocca asciutta e una gran sete, ho bevuto subito quasi una bottiglia d'acqua senza il minimo sforzo, e con goduria! Cosa rarissima per me, che non amo particolarmente l'acqua in dosi generose.
Dopo circa un ora dall'assunzione di acqua stavo molto meglio, ho ripreso le energie e stavo molto bene, un pò di musica movimentata mi ha dato la voglia di muovermi e sono diventato un grillo. Niente stanchezza, perlomeno nel primo pomeriggio, ed inizio ad avere una maggiore lucidità mentale, come una sensazione di avere la mente sgombra e pulita.
Ho notato subito che il mio viso è cambiato, adesso è più delineato e non rotondeggiante come prima, anche i fianchi , braccia e la pancia si sono assottigliati perdendo il gonfiore.
Pomeriggio sono stato tranquillamente in giro a passeggiare, anche se dopo un pò ho notato una leggera debolezza, niente di importante comunque.
La sera sono stato benissimo ed ho preso sonno velocemente come la seconda giornata.

4° Giorno

Risveglio tranquillo, con una leggera sete, e con un leggero senso di spossatezza , molto lieve rispetto a quello di ieri. Bevuti un paio di bicchieri d'acqua son stato subito bene.
Pomeriggio molto movimentato con passeggiate e vista della sfilata di carnevale e neanche un segno di stanchezza. Sera tranquilla senza stanchezza, non ho bevuto nemmeno tanta acqua come i giorni passati. Situazione di stallo . Dormito tranquillissimo.

5° Giorno

Mattinata tranquilla a casa senza troppi sforzi, pomeriggio più movimentato del solito per lo shopping, ma nessun calo di forze per tutto il tempo. Nel frattempo sono passato da Giunti ed ho trovato questo piccolo libro di pasticceria con una bellissima torta al cioccolato e panna in copertina, non ho saputo resistere e l'ho comprato per leggere le ricette, con tutte quelle foto di dolci e dolcetti sono stato di malumore e con l'acquolina in bocca tutta la sera...
Ho bevuto relativamente poco, ma non ho sete. Serata tranquilla a casa, ho dormito benissimo!

6° Giorno

Finalmente al mattino mi alzo velocemente e senza problemini di stanchezza, ho passato una mattinata bellissima a casa con amici, ho bevuto tanta acqua ma non mi sono svegliato assetato come spesso mi accadeva questi giorni. Da ieri sto iniziando a fantasticare su manicaretti, piatti complessi e dolci come non mai... un pensiero fisso che non mi molla un'attimo. Cioccolato e creme dolci in primis. Stamattina mi è salita questa fortissima voglia di mangiare piattoni stra conditi di tutti i tipi (maccheroni al sugo grondanti di olio di oliva, lasagne, melanzane alla parmigiana, fritti ecc. ) dolci, e chi più ne ha più ne metta.. cose che alla fine non mangio mai, ma che mi sono rimbombate in mente questi ultimi due giorni...... nel frattempo ho nascosto il libro di dolci che ho comprato, così non mi viene la tentazione di sfogliarlo e starci male !

In 6 giorni ho perso circa 5 chili, di cui molti liquidi. Per questo motivo sto trattando la pelle con oli elasticizzanti ( Mandorle dolci, oliva e burro di karitè) per rendere la pelle elastica ed evitare che ceda con la formazione di smagliature.  Ho notato che non è un dimagrimento localizzato come quello avuto con le varie volte che ho fatto dieta, ma consumo grasso da tutte le parti del corpo, viso, fianchi, braccia , cosce, in un modo molto uniforme e bello da vedere. Sono rimasto piacevolmente colpito da questa cosa.

7° Giorno

Risveglio ottimo e prima mattinata di relax...bevuta tanta acqua fresca e verso l'una ho fatto un bel bagno di sole con protezione alta in terrazza e sono stato molto bene, mi sono ricaricato di energia ed il primo pomeriggio è stato molto rilassante. Pomeriggio e prima serata sono stato molto bene, mi sono abituato a non mangiare e la cosa mi sta portando molto beneficio fisico, ho molta più forza e sto perdendo grassi gradualmente e nel modo giusto. Serata e notte tranquilla.

8° Giorno

Fine del digiuno ... è stata una settimana piena di digiuno, e mi sento molto molto bene ! Adesso ricomincio a mangiare frutta in piccole porzioni per tre volte al giorno sino a riprendere normalmente l'alimentazione, il più possibile crudista.
Resoconto finale molto positivo, ho perso 6 chili e sto molto bene fisicamente.
 L'intenzione finale era di fare un digiuno di almeno 15 giorni, ma devo mollare per via di un viaggio di cinque giorni, al ritorno vorrei continuare questa esperienza con più tranquillità,  in questi giorni continuerò la depurazione con frutta fresca biologica e centrifugati di verdure sino alla ripresa del digiuno che avverrà appena rientrato a casa con molta calma e tranquillità .


15 commenti:

Nadir ha detto...

Ciao, mi affascina la teoria del digiuno, ma se ci provassi adesso al mio compagno si drizzerebbero i capelli in testa :-)

Bioecomen ha detto...

Tutti quelli che lo hanno saputo mi hanno detto la stessa identica cosa: Guarda che ti fa malissimo!

L'unica mia risposta è stata: Parlare per sentito dire non è sempre una buona idea.

yari ha detto...

Come procede il periodo di digiuno?

Nicolas ha detto...

Mi sembra che fomentare una dieta distruttiva per la salute psicofisica di una persona sia criminale, prendendo atto degli svariati disturbi alimentari che caraterizzano le fasce adolescienziali, mi riferisco disturbi quali bulimia e anoressia.
La totale assenza di glucosio impedisce al cervello di alimentarsi e svoglere le sue funzioni abituali, faccio presente inoltre che dimagrire in questo modo, anche a livello estetico è controproducente, poiché porta il muscolo in uno stato d'artrofia [potrei continuare ad elencare gli svariati danni che porta il non assumere, non solo glucosio, ma anche vitamine (che essendo alimenti essenziali non sono prodotte dal corpo ), proteine e così via.
Ti consiglio di andare in visita da un dietologo visto che le diete non vanno inventate.
Un'ultima cosa.. dovresti considerare tutte le persone che potrebbero leggere il tuo blog e trarne spunto. I ragazzi (e le ragazze in particolare), sopratutto al giorno d'oggi sono fortemente influenzabili.

Bioecomen ha detto...

Caro lettore,
Leggendo il suo commento mi è venuta qualche perplessità sulla sua conoscenza dell'argomento trattato nell'articolo.

Lei ha parlato di dieta distruttiva, non penso di aver menzionato nessuna dieta in questo articolo, si è parlato del digiuno , ed il particolare della mia esperienza personale col digiuno.
Il digiuno non è una dieta, non è un esempio di dieta , e non è un inno ad anoressia e bulimia, tutt'altro.

Se vogliamo addentrarci in argomenti scientifici le faccio notare solamente che il grasso che il corpo umano accumula non è presente per bellezza ma per assicurare il carburante al nostro corpo nel periodo di scarso approvvigionamento di cibo, ed il glucosio del corpo viene prodotto scomponendo appunto il grasso magazzinato nel tempo.
Leggendo il suo commento, inoltre, si nota anche la sua grossa carenza di studi sull'alimentazione e sulla biologia umana, in quanto le vitamine essenziali vengono magazzinate nel corpo in scorte che possono durare anche mesi, ed un periodo di digiuno, anche lungo di un mese, come nel caso del digiuno lungo, non può, se non in presenza di gravissima carenza vitaminica , gravare sulla salute di una individuo sano.

Riguardo al suo consiglio di andare dal dietologo per avere una dieta secondo lei corretta, le faccio notare che la maggiorparte delle diete prescritte dai dietologi di tutto il mondo non vanno a buon fine. Non le suscita qualche perplessità questo dato?
Per il fatto che i ragazzi e le ragazze possano prendere spunto dal mio blog, questa è un ipotesi che non può che farmi felice. Conoscere la basi dell'alimentazione naturale,la sana alimentazione e combinazione di cibi, la conoscenza e la preparazione degli stessi, l'igienismo ed il ridurre la presenza di cibi cotti a tavola in favore di cibi vitali e crudi non è che un vanto ed una miniera di informazione gratuita ed accessibile a tutti. L'informazione libera e non filtrata, un vanto di cui tutti i blogger, nessuno escluso, ne vanno fieri.

Inoltre penso che lei abbia sbagliato bersaglio con questo commento fuoriluogo e molto superficiale sull'argomento. Le consiglio di andare in libreria e comprare qualche libro di alimentazione vegetariana/vegana/crudista , di terapie naturali e non convenzionali come il digiuno, e di farsi un bel bagaglio di informazione sull'argomento, le assicuro che ne rimarrà soddisfatto.

Cordiali saluti

♥ Perle & Vaniglia ♥ ha detto...

Sto pensando di avvicinarmi al crudismo, ed ero fortemente in ansia dal dover limitare le mie pietanze (venendone da una dieta vegetariana, ma a prevalenza di cibi cotti), e quando ho letto le tue ricette mi sono sentita illuminata!
Ti ringrazio tantissimo per il tuo involontario effetto "balsamo"!
Tra l'altro pensavo di celebrare il passaggio con un bel digiuno pure io, ma devo organizzarmi bene per avere il tempo di farlo!

Facci avere notizie sul tuo! Fare digiuno e poi sparire potrebbe essere male interpretato da chi ha alimentazioni diverse e menti poco elastiche!
Ciao!!

Anonimo ha detto...

non credo che il digiuno sia di per se nocivo; non più di tante inutili diete o del mangiare male e troppo che si fa oggi, ma in parte appoggio nicolas sul fatto che se non letto nella sua completezza, senza una solida base di "cultura" e di conoscenza sul corpo(nostro) il tutto possa portare i più giovani vicino a tecniche di dimagrimento nocive! io, personalmente avrei tralasciato la parte dei chili persi, di come sono stati persi bene rispetto alle diete precedenti!!!! avrei sottolineato, INVECE, che il digiuno è una tecnica usata da secoli, in tutte le culture per purificare corpo e spirito, che non tutti possono affrontarlo xè è comunque è uno stress per il corpo/mente, soprattutto se si passa di colpo al non mangiare nulla per una settimana, sarebbe meglio infatti fare un digiuno di un gg poi mangiare solo frutta o bere liquidi come brodo, centrifughe, poi 2 gg...e salendo.
e ricordare che i chili persi, se non si segue comunque un sano schema alimentare, come per le diete, vengono ripresi altrettanto velocemente.
DILLO, che il digiuno, non è per dimagrire, ma è nato, per depurarsi ed espandere le percezioni della mente.
ometti i tuoi splendidi 5 chili persi!!! solo allora avrai ampliato la mente e capito il senso di tale pratica, che non consiste certo, nel perdere chili!!

Bioecomen ha detto...

Hai sbagliato bersaglio.. a presto.

Anonimo ha detto...

caro bioecomen,
scusa se ti rompo, ancora!
ripeto, la mia non è una critica al digiuno; ma solo, non mettere la voce "chili persi" perchè, come ho già detto, NON è per quello che è nato il digiuno!! immagino che tu, che sei così afferrato sull'argomento nutrizione, ti sia anche quindi letto un paio di libri di antropologia dove è chiaro il perchè di tale tecnica nei secoli e nelle culture... e magari informa che non tutti possono farlo...xè per digiunare, oggi, tralasciando il passato, ci devono anche essere determinate condizioni psico-fisiche, per non mettere in pericolo la tua salute o quella degli altri. xè magari puoi permetterti di farlo se fai un lavoro in cui non è richiesto uno sforzo fisico costante... bhe, sinceramente, poi io preferirei che il medico che mi sta magari operando non sia a stomaco vuoto da diversi giorni...metti un leggero calo di pressione mentre mi sta tagliando :) o se sei in un'età e in uno stato di salute favorevoli...e se mi rispondi "hai sbagliato il bersaglio..." vuole dire che forse non sei così afferrato in materia!
poi, sono d'accordo su tutto, sul fatto che ci nutriamo male e troppo, che le diete non vanno mai a buon fine, almeno k uno non viva perennemente a dieta, invece di imparare fin da piccoli a mangiare in modo piacevole e corretto.
xè si, il diguino purifica, ma il cibo è un piacere personale e sociale.
tutto qui...

Bioecomen ha detto...

Mi trovi abbastanza in sintonia su quello che dici in tema di digiuno, ma non ho mai parlato di digiuno come panacea/dieta o qualsiasi altro miracolo per perdere chili in modo veloce e facile (come dicono le pubblicità delle pillole in tv) anche se per certi versi, in realtà, lo è. è solo questione di punti di vista, tutta teoria e pratica da sperimentare personalmente e collettivamente, si chiama scienza.

Se mi vuoi dire: non parlare di digiuno e perdita di peso in modo esplicito, perchè certe persone possono essere troppo condizionate da quello che leggono, e da li può nascere una qualsiasi forma di anoressia,o altra patologia simile allora sono pienamente daccordo.
Ma non mettere mai in dubbio le competenze di chi scrive, solo per la risposta ad un commento, semplicemente hai tratto una conclusione personale errata di quello che ho scritto, e qua hai la risposta al tuo dubbio.

Peace and love.

Chantal Dubois ha detto...

Ciao sono Chantal, volevo complimentarmi con te per il tuo blog che mi piace veramente sia nei contenuti siano le belle foto che scatti delle tue ricette.
In passato prima di essere mamma ero macrobiotica, ho fatto diversi digiuni e come dici tu ho notato una grande chiarezza mentale. Ora che ho una famiglia ho visto la mia salute crollare mangiando derivati animali, zuccheri, ecc. In pratica sono riuscita solo a rimanere vegetariana, vorrei con tutto il cuore diventare vegan crudista e per cominciare fare un digiuno; cosi mi piacerebbe sapere se poi l'hai rifatto l'altra settimana di digiuno, se non hai ricominciato a mangiare più di prima per via della restrizione alimentare.
Per ultimo se tu avessi qualque consiglio per non crollare davanti a tutti questi cibi nocivi che ci troviamo davanti dapertutto, supermercati, bar, ristoranti e purtroppo per una mamma anche a casa propria; ti è mai capitato di crollare? e poi come ti riprendi? Come vivi psicologicamente queste tentazioni?
Ti sarei veramente grata di qualque consiglio, penso che la via vegan crudista sia quella giusta per noi e per il pianeta, ma non ho nemmeno un amico vegetariano (figuriamoci vegan o crudista) quindi non è facile trovare qualche consiglio o aiuto.
Grazie per la tua risposta.

Bioecomen ha detto...

Ciao Chantal,
Beh, seguire una dieta stretta con a carico una famiglia (convenzionale) è veramente difficile, le tentazioni sono tante ( merendine e cioccolati per bambini ecc) ogni tanto toglierti uno sfizio non farà male, anzi!
Mi capita spesso, lavorando in negozio di abbuffarmi di cioccolati e dolciumi vari. Me ne pento amaramente subito dopo.. é un problema che ho da una vita. Che non penso di riuscire a correggere facilmente.

Giuseppe

Chantal Dubois ha detto...

Grazie Giuseppe, per la tua risposta. Sto cercando di farcela giorno per giorno per ora solo vegan e piano piano comincerò a provare le tue ricette e prima o poi diventerò vegan crudista. Il digiuno per ora aspeterà un mommento di calma (comincia la scuola).Continuerò a seguire il tuo blog che è veramente fatto bene.

Valentina ha detto...

Ciao! mi sto avvicinando ora al libro di Eheret e curiosando nel forum in questione sono capitata in un link che mi ha portato qui al tuo blog... Sono gia vegana con una percentuale di crudismo del 70% oserei dire..
Vorrei anche io provare a fare un digiuno di una settimana almeno per ora, come prima volta, ma il mio unico problema è che non posso assentarmi in alcun modo dal mio lavoro.
Dunque volevo domandarti se è opportuno praticarlo mentre si lavora ordinariamente. Lavoro in un negozio di abbigliamento per 40 ore settimanali. Posso riuscirci lo stesso? è soggettivo o mi sconsigli di condurre il digiuno in parallelo con la mia solita routine non proprio rilassatissima?
Grazie in anticipo per il consiglio. :)

Anonimo ha detto...

Ciao Giuseppe,mi chiamo alexandra ed ho bisogno di un tuo consiglio,capisco che dietro al digiuno c'e`un significato ben preciso..io ti chiedo invece un consiglio per dimagrire,ho 29 anni le ho provate tutte e sono molto disperata...devo perdere almeno 15kg...ho speso troppi soldi in dietologi e diete,non ci credo piu`..io sono abituata a mangiare molto passare al digiuno conoscendomi non ce la potrei fare..ma se per un periodo bevo solo centrifughe fatte di frutta e verdura e bevo tisane depurative secondo te potrei riuscire a perdere peso?ti ringrazio di cuore se mi rispinderai ale