Ricette ed informazione sul mondo della cucina naturale crudista.

martedì 25 maggio 2010

Trasferito a Londra!





Era ormai da decisamente troppo tempo che non scrivevo altri articoli nei miei blog, quasi un mese e mezzo, e  mi voglio scusare pubblicamente con tutti.. ma avevo tante.. forse troppe cose da fare.. Mi sono trasferito a vivere a Londra, ho passato un mese veramente impegnativo, e finalmente quasi tutto è passato..I documenti, la casa, il lavoro.. tutti i problemi sono stati risolti con successo ed in breve tempo..


Sono rimasto piacevolmente colpito da questa metropoli europea così ricca di vita e di posti da esplorare... Addirittura a 5 minuti a piedi da casa ho un mercato gigante di 2 kilometri ricchissimo di ogni tipo di frutta e verdura da ogni parte del mondo.. con a fianconegozi di cosmetici con tutta la scelta possibile ed immmaginabile..

E con questo ovviamente voglio dire anche che....
Ci saranno dozzine di nuove materie prime, piante, oli ed estratti da ogni parte del mondo a portata di mano! E come da tradizione, voglio spignattare tutto quello che posso e condividerlo con tutti voi...!

Una cosa molto positiva di londra, è che i cosmetici biologici sono molto usati, ed il prezzo è dimezzato rispetto a quello del mercato italiano.. i bio cosmetici addirittura si trovano al supermercato sotto casa ed in tutte le farmacie a prezzi molto bassi..
Altra menzione positivissima va fatta riguardo ai detersivi ecologici , qua sono molto usati, il rispetto per l'ambiente è davvero alto, il detersivo ecologico non è un plus come in italia, ma un vero e proprio prodotto di uso quotidiano ed irrinunciabile per molti. Tutte le maggiori catene di negozi hanno la propria linea ecologica, ed i prezzi alle volte sono più bassi dei detersivi convenzionali. Si trova di tutto in tutti i negozi, dal detersivo per i piatti a quello per gli indumenti di lana e delicati. Inoltre moltissimi detersivi convenzionali sono profumati con soli oli essenziali senza miscele chimiche. Qua in inghilterra tendono sempre più a fare attenzione all'ambiente ed allo stile di vita.
Non a caso nei negozi l'uso di buste di plastica è veramente basso, tutti hanno appresso la loro busta di fibra naturale da utilizzare all'infinito, e i clienti si arrabbiano anche quando la merce acquistata viene imbustata nelle buste normali, tolgono la loro busta riutilizzabile dalla borsa con orgoglio e ti chiedono gentilmente di non lasciare loro la busta di plastica, che a loro non serve..
Altro fattore molto positivo è che nella maggior parte dei ristoranti/ fast food si sta sempre più tenendo conto del fattore salute, per esempio, e non a caso, le patatine vengono servite senza sale, e sta a discrezione del cliente la quantità desiderata.
Stesso discorso per gli alimenti venduti nei supermercati, è guerra aperta a : addittivi vari, conservanti, coloranti artificiali, grassi saturi e sale. Oltre al packaging che è ridotto sempre di più all'osso.

Addirittura il consumo di burro è sceso molto , preferendo grassi vegetali naturali , non idrogenati, da spalmare sul pane e per cucinare.
I prodotti per vegetariani, quali tofu, prodotti sostitutivi della carne ( hamburger vegetali, salsicce, ecc) e quant'altro, hanno prezzi davvero bassi, e quasi tutti da agricoltura biologica!
Il bollino " prodotto adatto ai vegetariani" ( suitable for vegetarians) oppure ai vegani, è presente in tutti i prodotti che non contengono carne, qualsiasi prodotto si vada a comprare in negozio, dalle patatine da friggere al gelato in vaschetta. in qualsiasi catena si vada. Non si ha quindi la fatica di controllare ogni volta tutti gli ingredienti per accertarsi che il prodotto vada bene, basta leggere il bollino, sempre ben visibile in etichetta!



Nei negozi si trovano sempre frutta e verdura biologica certificate , addirittura come linea value ed extra value, venduti tantissimo a causa del prezzo veramente conveniente, stesso discorso per salse ed altri prodotti come snack ed altro, si trova il biologico dappertutto, e si sta espandendo a vista d'occhio! il plus è non si deve pagare un occhio della testa per comprarli, come in italia.





Altra favola è che in ogni angolo della strada si trovano erboristerie, negozi di alimenti biologici , di rimedi naturali e di antica medicina cinese/orientale. Praticamente si ha a portata di mano ogni cosa possibile ed immaginabile.. ed i prezzi, rispetto a quelli italiani, come ripeto, sono molto bassi, nonostante i prodotti siano di altissima qualità.


Per quanti riguarda il crudismo, qua il cibo crudo piace tantissimo, addirittura si trovano nei negozi di medie piccole dimensioni cibi per crudisti, come i cracker, le patatine,le salse,. oltre a tutta la frutta e verdura fresca immaginabile. è praticamente un paradiso per qualsiasi tipo di dieta si voglia seguire. E non si ha il bisogno di chiedersi come condire i piatti ogni giorno, con la gigantesca quantità di estratti, spezie, aromatiche ed aromi provenienti dalle più remote parti del mondo, sempre a portata di mano...







Ora stacco perchè domani mi aspetta una nuova giornata di lavoro e di esplorazione.
Vi prometto che avrete un motivo in più per passare da queste parti a leggere ogni tanto, ci saranno molte novità in arrivo, dai cosmetici alle ricette crudiste.
A prestissimo!

10 commenti:

luby ha detto...

mi lasci a bocca aperta, pensavo fosse un paese poco rispettoso dell'ambiente invece...c'è sempre da imparare!
in bocca al lupo alla tua nuova vita in un posto che da come lo descrivi ti piace da impazzire.
aspettiamo tutte le novità che scoverai in giro per noi.

Hobbit84 ha detto...

che meraviglia!! Non vedo l'ora di leggere delle tue prossime avventure e scoperte londinesi allora :)

valverde ha detto...

Grazie per le tue informazioni ...che nostalgia di Londra ... ho sempre pensato che viverci sarebbe stato bellissimo...
un saluto da Bologna, ciao
valverde

Bioecomen ha detto...

A prestissimo!

Anonimo ha detto...

ciao e benvenuto a Londra!
Io abito in questa meravigliosa e ricca citta' da piu' di sei anni, e da due (pochi ma intensissimi) sono vegana - una scelta che ha stravolto il mio stile di vita, giro di amici, filosofia etc e che soprattutto mi sta facendo conoscere una nuova Londra, quella che mi ha fatto rimanere qui ...
La cosa piu' bella e' che, per moda o per scelta profonda di vita, essere vegani qui e' quasi "normale" nel senso che (nonostante la maggiorparte della popolazione sia onnivora - vedi catene di FKC...!) - non c'e' nessun senso di obiezione o derisione quando si manifesta di essere vegani e/o crudisti
a presto
Rose

Bioecomen ha detto...

Grazie del commento Rose ,
Londra è una città per tutti, e come dici tu, qua tutte le scelte sono ben accette e ben viste da tutti.
Vedo in ogni angolo catene di KFC e burger king... è terribile, solo l'odore mi fa sentire male!
Menomale che mi rifaccio con i bellissimi mercati e negozi biologici che mi affascinano tantissimo :)

Camilla ha detto...

Ho letto con molto interesse e anche stupore... pensavo che Londra offrisse serie difficoltà per vegani e soprattutto crudisti, e invece a quanto pare mi devo ricredere. Milano, da cui scrivo, a confronto è ancora mooolto indietro...
Buona serata e allora attendo news!

imagine no frontiers ha detto...

Auguri in UK , bello leggerti. Buone esperienze!

LaMaga ha detto...

Io invece è da quattro anni che vivo a Berlino e leggere quello che hai scritto su Londra mi fa sorridere perché è esattamente quello che mi è capitato a Berlino...prodotti ecosostenibili a prezzi molto inferiori che in Italia, attenzione al verde, molte possibilità per vegetariani e vegani (ci sono delle stupende gelaterie vegane qui!)...prodotti da tutto il mondo...

Capisco e condivido il tuo entusiasmo!

Ora mi trasferisco a Melbourne, vedremo come sarà lì, ma dovrebbe essere addirittura meglio!

un saluto,
laMaga

vivi ha detto...

come si fa a lasciare l'italia per vivere a londra....