Ricette ed informazione sul mondo della cucina naturale crudista.

venerdì 4 settembre 2009

Patè di Pomodoro e alga Kombu


Splendido connubio tra i sapori mediterranei e l'oriente, questa fresca salsa dà il meglio di sè preparata e mangiata subito. I suoi semplici ingredienti la rendono molto digeribile ed il suo sapore delicato si sposa con tantissime pietanze diverse.


è una salsa semplicissima da preparare , la sua preparazione prende circa 10 minuti ed il risultato paga il tempo speso, sicuramente !


Vediamone nel dettaglio gli ingredienti per 1 persona:
  • Due pomodori ben maturi
  • Una foglia di alga Kombu
  • Una costa di sedano medio
  • Olio extravergine di Oliva
  • Origano
  • Pepe nero
  • Un pizzico si lecitina di soia
  • Sale marino integrale fino
Preparazione:
 
Per prima cosa lavare l'alga kombu e lasciarla in acqua circa 10 minuti per rinvenire e riprendere l'acqua persa durante l'essiccazione.

Tagliare a pezzettoni i pomodori ed il sedano e metterli dentro il mixer, aggiungere l'origano, un filo di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale marino integrale , origano, pepe nero ed infine l'alga kombu  che abbiamo lasciato a rinvenire in acqua per 10 minuti.
Frullare a bassa velocità per ottenere una crema con pezzetti ben visibili e non troppo omogeneizzata. Aggiungere per ultimo un pizzico di lecitina di soia per legare bene la salsa e mixare ancora qualche altro secondo.

Impiattare e decorare come in questo caso con foglie di belga o con altre fantasie.
Buon appetito.


4 commenti:

Serena ha detto...

Ciao!
Ho letto la tua ricetta su veganblog.it.
Sono stata da naturasì a prendere l'alga kombu. E' quella a strisce lunghe? Tu dici di metterne una foglia intera, ma non è troppa? Sulla confezione c'è scritto di non prendere più di 3 gr alla settimana!
Grazie.
Serena.

Sardinianguy ha detto...

si , l'alga kombu è quella a strisce nere lunghe e piatte. Probabilmente in etichetta è evidenziato che i 3 grammi soddisfano il fabbisono di sali minerali del corpo , ma mangiarne una fetta intera, con quei pochi grammi è assolutamente innocuo .

yari ha detto...

Una bella ricetta a crudo che esalta i pomodori, complimenti. E bentornato, tra l'altro ;-)

mammafelice ha detto...

Bella sì!
Dici che si può tentare anche con le hijiki?
In generale, ti risulta che tutte le alghe, dopo ammollo, si possano mangiare crude o solo alcune?
Grazie :)