Ricette ed informazione sul mondo della cucina naturale crudista.

martedì 29 marzo 2011

Frullato d'arancia ricostituente con spirulina


Frullato ricostituente a base di arance mature e alga spirulina.
Ha proprietà ricostituenti essendo ricco di minerali biodisponibili, vitamine (carotenoidi, acido ascorbico e tocoferolo in primis)  aminoacidi e clorofilla di cui questi due alimenti sono ricchi.
Clorofilla e i fitonutrienti contenuti nella spirulina aiutano a depurare il corpo , che con l'aggiunta del succo d'arancia e della scorza aiuta a ripulire meccanicamente l'intestino dalle scorie. L'olio essenziale di arancia dolce presente nella scorza, infine, completa l'azione depurativa.
Un super frullato quindi, utile nei momenti di bisogno quali affaticamento fisico e mentale, stress e attività fisica.

Gli ingrendienti sono semplicissimi, 4 arance mature senza buccia, 1 arancia intera e 6 compresse secche di spirulina .

Procedimento:
Lavare, sbucciare e fare a pezzettoni le 4 arance , lavare a tagliare a pezzettoni l'ultima arancia senza sbucciarla,  metterle nel frullatore assieme alle compresse di spirulina. Frullare sino ad ottenere un succo fluido , facendo in modo che la spirulina si sia ben sciolta nel succo d'arancia, il frullato avrà un colore verde brillante quando sarà pronto.
Enjoy!

4 commenti:

LaMaga ha detto...

ciao,

ho scoperto ieri per caso al lavoro (sono una stacanovista^^) il tuo blog ed è veramente interessante, complimenti!

Avevo comprato tempo fa l'argilla ma non avevo ancora ben capito come usarla...ora è già nel bicchiere, mescolata e pronta ad essere bevuta domani mattina prima della pratica di Ashtanga :)

Ti volevo fare una breve domanda, sicuramente stupida e che probabilmente hai sentito migliaia di volte, ma son curiosa: io mangio cereali in chicchi (o presunti tali) quali kamut, miglio, amaranto, grano saraceno...cosa mangi tu per ottenere gli stessi apporti nutrizionali?

L'hummus suppongo sia anche out, vero?

Ti ringrazio se troverai tempo e soprattutto voglia di rispondermi!
laMaga

Bioecomen ha detto...

Ciao LaMaga,
Innanzitutto bisognerebbe rivedere quali siano le vere esigenze nutrizionali dell'uomo.
I cereali in grani, come quelli elencati da te, non sono indispensabili al corpo umano, ergo se ne può fare a meno.
Se vuoi consumarli ugualmente puoi mangiarli in germogli, però li avrai in forma viva, ricchissima di vitamine e nutrienti e biologicamente disponibile. A differenza del cereale cotto.
Una ragione in più per non mollarli ;)

ROMINA FABBRI ha detto...

OKKEI questo BLOG è semplicemente meraviglioso...utile e pieno di consigli preziosi.
GRAZIE!!!!

ROMINA FABBRI ha detto...

GRAZIE PER QUESTO BLOG è fantastico....
consigli preziosissimi

vi seguo con GIOIA